yahoobaidu.comgoogleaol.comamazonyahoobaidu.comgoogleaol.comamazon L’ipovisione » Audifon Pro

↑ Torna a Ipovisione

L’ipovisione

IPOVISIONE

Si definiscono ausili visivi ingrandenti, tutti gli ausili ottici ed elettronici che, sfruttando la loro acuità visiva residua, aiutano a vedere meglio le persone che hanno problemi alla vista. Naturalmente non tutti i problemi visivi possono essere risolti e non tutte le esigenze possono essere soddisfatte. Normalmente, gli ausili visivi ingrandenti possono essere adattati in modo tale che gli ipovedenti possano svolgere le loro attività quotidiane nell’ambiente domestico in modo autonomo. In questo modo, la persona con problemi di ipovisione può migliorare notevolmente la qualità della propria vita.

CAMPO VISIVO SANO

campo-visivo-sano

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha suddiviso questo tipo di disturbo per diversi gradi di gravità. In base a questa classificazione, si parla di difetto visivo o ipovisione se il visus dell’occhiomigliore non supera un valore dello 0,3 (30% di acuità visiva residua).Si parla di difetto visivo grave in presenza di un visus pari a 0,05 (5% di acuità visiva residua) o inferiore. In base a questa classificazione, si parla invece di  cecità se l’occhio migliore raggiunge un visus non superiore a 0,02 (2% di acuità visiva residua). Un occhio può essere ugualmente considerato cieco, se il campo visivo scende al di sotto di un angolo di 5° ( ad es. retinopatia pigmentosa).

 

 

 CAMPO VISIVO ALTERATO DA PATOLOGIA MACULARE

patologia-maculareIn genere, una acuità visiva di 0,1 (10% di acuità visiva residua) è sufficiente per orientarsi all’aperto in presenza di una buona illuminazione. Per riconoscere chiaramente i caratteri stampati di un giornale è sufficiente un visus di 0,4 – 0,5 (40 – 50% di acuità visiva residua). Per leggere l’elenco telefonico occorre un visus da 0,6 a 0,7.

 

 

 

 

 

 

CAMPO VISIVO TUBOLARE

campo-visivo-tubolare

Le maggiori cause dei problemi alla vista sono la degenerazione senile della macula (AMD), la retinopatia diabetica con tendenza all’aumento e tutte le altre malattie come il distacco della retina, la cataratta e il glaucoma.

 

 

 

 

 

 

 

 

PERDITA DEL CAMPO VISIVO NELLA RETINOPATIA DIABETICA

retinopatia-diabeticaGli ausili visivi ingrandenti hanno il compito di compensare il calo della vista attraverso un ingrandimento adeguato dell’immagine retinica. L’ingrandimento necessario per un ausilio visivo viene determinato dal rapporto dell’acuità visiva desiderata con l’acuità visiva ottenuta con le migliori lenti.